Il cento c'è

Il cento c'è

Pagine

sabato 7 aprile 2018

Blue day: la giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo


Blue day

la giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo 


In linea con i progetti di inclusione fortemente sostenuti dal 33 Circolo Didattico di Napoli, tutti i plessi del Circolo hanno organizzato un percorso che ha previsto attività didattiche rivolte agli alunni per renderli consapevoli dell'importanza del rispetto della diversità, con particolare riferimento all'autismo.
Le insegnanti del plesso dell'infanzia "Nuovo Edificio" hanno messo in opera un progetto che si è articolato in tre giorni e che si è concluso il 6 aprile 2018 con la manifestazione finale congiunta di tutto il Circolo.
E' stato utilizzato un "mediatore didattico", l'elefantino Elmer, protagonista della omonima storia dell'autore David McKee. 




I bambini hanno ascoltato la storia di Elmer, elefante variopinto, diverso da tutti gli altri, che dopo una serie di avventure-disavventure si accorge che il suo "essere se stesso" senza voler assomigliare agli altri è al medesimo tempo fonte di gioia e ben-essere per sè e per tutti.

La storia è stata seguita dall'ascolto della canzoncina "Elmer l'elefantino variopinto".

I bambini hanno riprodotto il disegno individualmente per decorare le sezioni...





... poi hanno partecipato in gruppo alla realizzazione di cartelloni...





...per decorare la scuola.




Per la manifestazione finale, i bambini hanno preparato bandierine con cuori blu, il colore simbolo per questa giornata...



...e un grande cuore blu  tutti insieme.



Il momento conclusivo si è svolto all'aperto. In un clima festoso, i bambini sono stati accompagnati dalle insegnanti sventolando le loro bandierine... 




...poi si sono disposti in un grande girotondo...





...infine hanno fatto volare i palloncini blu, simbolo della manifestazione.



Così, con il volo dei palloncini, in un cielo che sembrava aver indossato il vestito adatto per l'occasione, si è concluso il progetto in cui i bambini hanno ancora una volta dimostrato di essere privi di sovrastrutture e di accettarsi l'un l'altro senza pregiudizi.


















Nessun commento:

Posta un commento